giornata del futuro giornata del futuro
 

evento /

Una finestra aperta sugli scenari di domani, per condividere conoscenze, stimoli e riflessioni sulle trasformazioni già in atto nel campo della scienza, della tecnologia, della cultura, della comunicazione, delle nostre città: è la "Giornata del Futuro", evento a invito che il Gruppo Roncaglia organizza il 19 ottobre 2018 a Roma, presso l’Auditorium del Museo dell’Ara Pacis.

Scopri di più

Queste trasformazioni stanno cambiando il nostro modo di produrre, di lavorare, di aggregarci, di comunicare, di vivere. La vastità della loro dimensione e la rapidità delle loro ricadute stanno generando sia grandi aspettative che paure. In questo scenario, che muta di giorno in giorno, siamo certi che dobbiamo accettare la sfida di confrontarci con il Futuro, tentando di intervenire attivamente nel cambiamento.

Engage the future è infatti il motto del Gruppo Roncaglia, che in oltre 40 anni di attività ha saputo evolversi in sinergia con il cambiamento facendo di creatività, innovazione ed efficacia i cardini del suo approccio alla comunicazione.

Gestire la trasformazione dell’economia, dei processi produttivi e del lavoro, governando gli aspetti organizzativi, sono ormai una necessità prioritaria per ogni organizzazione. Per questo alla "Giornata del Futuro" inviteremo un pubblico selezionato fra i policy maker, i responsabili decisionali delle aziende e fra quanti come noi considerano l’innovazione un fattore propulsivo di ogni positivo cambiamento.

In questo quadro, saranno ospitati gli interventi di speaker di grande prestigio ed autorevolezza, italiani ed internazionali, che con il loro pensiero e la loro visione possano aiutarci a prefigurare il complesso mosaico del Futuro che ci attende.

L’iniziativa ha ottenuto il Patrocinio di Unindustria, Associazione territoriale del Lazio aderente a Confindustria, di UPA, Utenti Pubblicità Associati, e di ASSOCOM, Associazione Aziende di Comunicazione.

 

programma /

9.00 - 9.30 Accoglienza

9.30 Saluto di Paolo Roncaglia,
Presidente CdA Gruppo Roncaglia

9.45 - 13.00 Interventi dei relatori e Q&A da platea e web

13.00 Pranzo buffet



INTERVENGONO:


Daniele Chieffi: Il futuro dell’informazione
Scopri di più

Intervento: L’informazione e il triceratopo di Spielberg

Un ecosistema contemporaneamente disintermediato e mediatico, dove l’informazione è, allo stesso tempo, un fenomeno sociale e un prodotto industrializzato, governato dalla percezione e regolato da nuovi soggetti, dove coesistono libertà e manipolazione, verità e finzione, controllo e anonimato, business e gratuità. Il futuro dell’informazione è scritto in queste contraddizioni, nella sintesi che ne scaturirà e nella capacità di risolverle positivamente.
Enrica Filippi: Il futuro dell’intelligenza artificiale
Scopri di più

Intervento: Costruire un futuro senza “machine intelligence divide”


Entro pochi anni, il machine learning sarà un elemento integrante della maggior parte dei prodotti nel settore dell'informazione, della comunicazione e dell’automazione. Con la maturazione degli algoritmi e delle piattaforme hardware e software, questa tecnologia diventerà presto accessibile a tutti, in ogni parte del mondo, aumentando efficienza e produttività senza richiedere grandi investimenti in know-how e infrastrutture. Facciamo il punto sullo stato dell'arte e sul perché bisogna evitare che barriere educative e culturali nell'accesso alla machine intelligence generino nuove forme di digital divide.
Ian Pearson: Il futuro della relazione uomo-macchina
Scopri di più

Intervento: Il futuro della relazione Uomo-macchina


L'Intelligenza artificiale si sta sviluppando rapidamente, ma nei prossimi anni è destinata ad evolversi ancora. È possibile realizzare macchine emotive e coscienti, che probabilmente lavoreranno insieme ai discendenti delle IA che già sono fra noi. Quando arriverà un'IA emotiva e cosciente, che vivrà accanto gli umani in forma di androide, il nostro quotidiano cambierà radicalmente. Oltre a svolgere molti lavori, queste macchine sapranno intrattenere delle vere relazioni, sia con gli esseri umani che fra di loro. Così, mentre la biotecnologia progredisce in parallelo, le persone saranno in grado di estendere la propria presenza nel cyberspazio e usare corpi di androidi per bypassare la morte, o condividere i sensi, le menti e persino i corpi con altre persone. Questa tecnologia offre enormi vantaggi ma anche grandi rischi, soprattutto dal momento che i militari ne saranno probabilmente i principali utenti. Avremo quindi bisogno di politiche di alto profilo, che possano orientare il percorso migliore.
Carlo Ratti: Il futuro delle città
Scopri di più

Intervento: Senseable Cities

I modi in cui oggi viviamo, lavoriamo e interagiamo sono molto diversi rispetto a quelli di pochi decenni fa - questo in buona parte per gli effetti di un network interconnesso che oggi abbraccia la maggioranza della popolazione del pianeta. In modo simile, oggi siamo agli inizi di una nuova rivoluzione tecnologica: Internet sta entrando nello spazio fisico – il dominio tradizionale dell'architettura e del mondo della progettazione – e si sta trasformando nel cosiddetto “Internet of Things”, l’Internet delle cose. Come tale, sta aprendo la porta a una varietà di applicazioni che - in modo simile a quanto successo con la prima ondata del Web - possono andare a toccare diversi ambiti: dall'energia alla mobilità, dai processi produttivi alle dinamiche di partecipazione civica. Il contributo del Professor Ratti affronterà questi argomenti da un punto di vista critico attraverso una trattazione dei progetti del Senseable City Laboratory, un'iniziativa di ricerca del Massachusetts Institute of Technology.
Modera: Luca De Biase


speaker /

  • Luca De biase
    Daniele Chieffi
    Responsabile della comunicazione digitale e della Content Factory di AGI, Agenzia Giornalistica Italia
  • Short Bio:

    Daniele Chieffi è un giornalista e si occupa da sempre di comunicazione digitale. Attualmente è a capo della Factory e della comunicazione digitale di AGI, agenzia giornalistica del Gruppo ENI. È consigliere nazionale di FERPI, Federazione Relazioni Pubbliche Italiana. Ha fondato e diretto il social media team e le Digital PR di ENI e, precedentemente la struttura di media relations online del gruppo UniCredit.

    Dirige Neo, collana di saggistica crossmediale edita da Franco Angeli, ed è il direttore strategico del Master in New Media dello Iaad (Istituto d’Arte Applicata e Design) e coordinatore di altri master per la Business School del Sole 24 Ore.

    Lunga esperienza giornalistica prima al Mattino e poi a Repubblica. Ha pubblicato sei libri per il Sole24Ore, Franco Angeli, Centro di documentazione giornalistica e Apogeo. Insegna presso l’Università Cattolica di Milano, il Cuoa di Vicenza e la Business School del Sole 24 Ore.

    www.danielechieffi.it



  • Enrica Filippi
    Enrica Filippi
    Ingegnere, R&D Director, machine learning e cloud computing
  • Short Bio:

    Principal Engineer presso Google, dal 2014 vive e lavora negli USA dove si occupa dello sviluppo di applicazioni e servizi basati su machine learning per il riconoscimento automatico di immagini e video su larga scala.

    Dal 2012 al 2017 ha lavorato come R&D ed Engineering Director in Amazon, lavorando allo sviluppo e lancio commerciale delle piattaforme di visione artificiale per i prodotti “Smart Home” e “Cloud Artificial Intelligence” attualmente in commercio.

    Dopo la Laurea e il Dottorato di ricerca in Ingegneria Elettronica al Politecnico di Torino, è stata R&D e Product Management Director in ST-Ericsson, STMicroelectronics e Telecomitalia, con varie responsabilità di progettazione, innovazione prodotto e trasferimento tecnologico nei settori video/image processing, mobile platforms, networking.

    Nel corso degli anni ha avuto l’opportunità e il privilegio di osservare l’industria dall’interno e contribuire in prima persona alla definizione e sviluppo delle 3 piattaforme tecnologiche che hanno radicalmente trasformato il modo di vivere e lavorare negli ultimi trent’anni: internet, mobile computing e machine learning.



  • Ian Pearson
    Ian Pearson
    Futurologo, matematico e fisico
  • Short Bio:

    Ian Pearson si occupa di futurologia da 27 anni, monitorando e prevedendo gli sviluppi nel campo delle tecnologie, del business, della società, della politica e dell’ ambiente.

    Laureato in Matematica Applicata e Fisica Teorica alla Queens University di Belfast, ha lavorato in numerosi rami dell'ingegneria, dall'aeronautica alla cibernetica.

    Dopo quattro anni nella progettazione missilistica entra a far parte di BT (già British Telecom), dove diviene un futurologo leader e realizza invenzioni in numerosi settori, tra cui la messaggistica di testo e le lenti a contatto attive.

    Nel 2007 entra a far parte di Futurizon. È Chartered Fellow della British Computer Society, della World Academy of Art and Science e della World Innovation Foundation.

    Nel 2007 è stato inoltre premiato con un dottorato in scienze dall'Università di Westminster.

    Ha scritto otto libri, è apparso in oltre 750 programmi televisivi e radiofonici e tiene conferenze in tutto il mondo.

    www.futurizon.com



  • Carlo Ratti
    Carlo Ratti
    Architetto e ingegnere, Direttore MIT Senseable City Lab
  • Short Bio:

    Architetto e ingegnere, Carlo Ratti insegna al MIT di Boston, dove dirige il Senseable City Laboratory, ed è fondatore dello studio internazionale di design e innovazione Carlo Ratti Associati.

    Tra i protagonisti del dibattito sull’influenza delle nuove tecnologie in campo urbano, i suoi lavori sono stati esposti da istituzioni culturali tra cui la Biennale di Venezia, il Design Museum di Barcellona, il Science Museum di Londra e il MoMA di New York. Due dei suoi progetti - il Digital Water Pavillion e la Copenhagen Wheel - sono stati nominati “Best Inventions of the Year” dalla rivista Time.

    Inserito nella Smart List delle “50 persone che cambieranno il mondo” del magazine Wired, Carlo Ratti ricopre attualmente gli incarichi di copresidente del World Economic Forum Global Future Council su Città e Urbanizzazione e di special advisor presso la Commissione Europea su Digitale e Smart Cities.

    www.carloratti.com



  • Carlo Ratti
    Luca De Biase
    Giornalista e saggista, fondatore di Nova24
  • Short Bio:

    Editor di innovazione a Il Sole 24 Ore e Nova24, la sezione dedicata all'innovazione del Sole 24 Ore, della quale è stato fondatore.

    Docente all’università di Pisa, corso di Knowledge Management, Informatica Umanistica, e del master Big Data. Docente al master di comunicazione della scienza all’Università di Padova. Membro del comitato scientifico del master di comunicazione della scienza alla Sissa di Trieste.

    Member del Board of Trustees at Nexa; Contributor di Edge.org, Annual Question; membro del comitato scientifico della Fondazione Unipolis, dell’advisory board della Human Foundation, del comitato scientifico della Festival della scienza di Genova e dei comitati scientifici di Civica e Symbola; membro dello steering committee di State of the net. Presidente del comitato scientifico dell’Associazione Media Civici. Co-fondatore dell’associazione ItaliaStartup. È stato Presidente della Fondazione Ahref, centro di ricerca sulla qualità dell’informazione nei media sociali, ed è stato inoltre membro della Commissione della Camera dei Deputati che ha scritto la Dichiarazione dei diritti in internet.

    Sul suo blog scrive di economia della conoscenza ed ecologia dei media. È autore di numerosi saggi, fra cui il recente Il lavoro del futuro (2018); Come saremo (2016); Homo Pluralis. Essere umani nell’era tecnologica (2015); Scienza delle conseguenze (2012); Giornalisti online. Manuale di giornalismo nell’epoca di Internet (2003).

    blog.debiase.com



Info e contatti /

Evento a invito

Auditorium Ara Pacis - via di Ripetta 190, Roma

giornatadelfuturo@grupporoncaglia.it
392.0307048
giornata del futuro giornata del futuro
 

event /

A window open onto scenes of tomorrow, for sharing of knowledge, stimuli and discussion on the transformations already under way in the field of science, technology, culture, communication and our cities: this is the ‘Giornata del Futuro’ (Future Day), an event, by invitation only, organised by the Gruppo Roncaglia on 19 October 2018 at the Auditorium of the Museo dell’Ara Pacis in Rome.

Find out more

These transformations are changing the way we produce, work, get together, communicate, live. The vastness of their dimensions and the speed of their effects are generating both fear and huge expectations. In this situation, which changes from one day to the next, one thing we know is that we must accept the challenge of the Future, attempting to intervene actively in change.

Engage the Future is in fact the motto of the Gruppo Roncaglia which has found a way, in over 40 years in business, to evolve in synergy with change, making creativity, innovation and effectiveness the cornerstones of its approach to communication.

Managing the transformation of the economy, production processes and employment, and governing the organisational aspects, are now an overriding necessity for any organisation. We have therefore invited individuals to the ‘Giornata del Futuro’ selected from among policy-makers, business decision-makers and those who, like us, consider innovation a driving factor in any positive change.

In this context, we are hosting papers by speakers with great prestige and authority, both Italian and international, whose thinking and vision can help you navigate the complex mosaic of the Future that awaits us.

The initiative is being sponsored by Unindustria, the local Lazio member association of Confindustria, UPA, Utenti Pubblicità Associati, and ASSOCOM, the Association of Communications Companies.

 

program /

9.00 - 9.30 Reception

9.30 Greeting by Paolo Roncaglia,
President of the Board Gruppo Roncaglia

9.45 - 13.00 Speaker presentations and Q&A from the audience and from the web

13.00 Buffet lunch



PAPERS:


Daniele Chieffi: The future of news
Find out more

Paper: News and Spielberg’s triceratops

An ecosystem at the same time ‘disintermediated’ and media-driven, where news is both a social phenomenon and an industrialised product, governed by perception and regulated by new subjects, where there is a coexistence of freedom and manipulation, truth and fiction, control and anonymity, business and gratuity. The future of news is written in these contradictions, in the synthesis they will create and in our ability to resolve them positively.
Enrica Filippi: The future of Artificial Intelligence
Find out more

Paper: Building a future without “machine intelligence divide”


In only a few years, machine learning will become part of nearly every information, communication and automation product. As the algorithms and the hardware/software platforms mature, this technology will become more and more accessible to anyone, anywhere. A wider range of organizations will be able to improve their products and business intelligence processes taking advantage of machine learning, without making large know-how and infrastructure investments. The presentation discusses the state of the art of the technology and what need to avoid a new form of "digital divide".
Ian Pearson: The future relationship of human and machine
Find out more

Paper: The future relationship of human and machine


AI is developing quickly, but it will change over the coming years. Emotional and conscious machines are both feasible and likely to work alongside the descendants of the kinds of AI we already have. As conscious emotional AI arrives, and lives alongside humans via androids, our everyday world will change dramatically. As well as taking over many jobs, these machines will offer genuine relationships both with people and each other. As biotech progresses in parallel, people will be able to extend their own presence into cyberspace and use android bodies to bypass death, or share senses, minds and even bodies with other people. This technology offers enormous benefits, but also great risks, especially since the military are likely to be major users, so we will need high quality policy making to navigate the best path.
Carlo Ratti: The future of cities
Find out more

Paper: Senseable Cites

The ways in which we live, work and interact are very different from only a few decades ago, and this is in large part a result of the effects of an interconnected network that today embraces the majority of the population of the planet. Similarly, we are now at the start of a new technological revolution: the internet is entering the physical space – the traditional realm of architecture and the world of design – and is being transformed in the ‘Internet of Things’. This is opening the door to a variety of applications that - in a way similar to what happened with the first wave of the Web - can affect various areas: from energy to mobility, from production processes to the dynamics of civic participation. Professor Ratti’s paper will address these issues from a critical point of view through a discussion of the projects implemented by the Senseable City Laboratory, a research initiative of the Massachusetts Institute of Technology.
Chaired by: Luca De Biase


speakers /

  • Luca De biase
    Daniele Chieffi
    Head of the Factory and digital communication at AGI (Agenzia Giornalistica Italia)
  • Short Bio:

    Daniele Chieffi is a journalist and has always been involved in digital communication. He is currently the Head of the Factory and digital communication at AGI, the ENI Group press agency. He is a member of the National Executive of the Italian Public Relations Federation (FERPI), and founded and directed the social media team and Digital PR for ENI, and, previously, the UniCredit Group’s online media relations unit.

    He manages Neo, a cross-media publishing project edited by Franco Angeli and is the Strategic Director of the Masters in New Media from IAAD (the Institute of Applied Art and Design) in Turin and coordinator of other masters courses for the Sole 24 Ore Business School.

    He has extensive experience as a journalist, firstly with Mattino and then at La Repubblica. He has published six books for Sole 24 Ore, Franco Angeli, the Centro di Documentazione Giornalistica and Apogeo. He teaches at the Università Cattolica di Milano, the CUOA Business School in Vicenza and the Sole 24 Ore Business School.

    www.danielechieffi.it



  • Enrica Filippi
    Enrica Filippi
    Engineer, R&D Director, machine learning e cloud computing
  • Short Bio:

    Enrica Filippi is currently Principal Engineer at Google. Since 2014, she has been living and working in USA, where she lead the design and development of natural image and video understanding products based on machine learning.

    From 2012 to 2017 she served as Engineering Director at Amazon.com, leading the development and commercial launch of computer vision platforms for the Amazon “Smart Home" and "Cloud Artificial Intelligence" products.

    After her graduation and Ph.D. in Electronic Engineering at the Polytechnic of Turin, before Amazon, she worked as R&D and Product Management Director at ST-Ericsson, STMicroelectronics and Telecomitalia. In these roles, she built and led teams and projects focusing on disruptive product innovation and technology transfer in the areas of video/image processing, mobile platforms, networking.

    Across her career, she has got the unique opportunity and the privilege to contribute the design and development of all the 3 major technology platforms that have transformed the way we live and work: internet, mobile computing, machine learning.



  • Ian Pearson
    Ian Pearson
    Futurologist, mathematician and physicist
  • Short Bio:

    Ian Pearson has been involved with futurology for 27 years, monitoring and predicting developments in technology, business, society, politics and the environment.

    A graduate in Applied Mathematics and Theoretical Physics at Queens University in Belfast, he has worked in many engineering sectors, from aeronautics to cybernetics.After four years in missile design, he joined BT (formerly British Telecom), where he became a leading futurologist and created inventions in many sectors, including text messaging and active contact lenses.

    In 2007 he joined Futurizon. He is a Chartered Fellow of the British Computer Society, and a Fellow of the World Academy of Art and Science and World Innovation Foundation. In 2007 he was awarded a doctorate in science from the University of Westminster.

    He has written eight books, appeared on over 750 TV and radio programmes, and lectures all over the world.

    www.futurizon.com



  • Carlo Ratti
    Carlo Ratti
    Architect and engineer Director of MIT Senseable City Lab
  • Short Bio:

    Architect and engineer, Carlo Ratti teaches at the MIT in Boston, where he runs the Senseable City Laboratory, and is the founder of the international design and innovation studio Carlo Ratti Associati.

    As one of the protagonists in the debate about the influence of new technologies in urban environments, his works have been displayed by cultural institutions such as the Venice Biennale, the Design Museum in Barcelona, the London Science Museum and MoMA in New York. Two of his projects - the Digital Water Pavilion and the Copenhagen Wheel - have been nominated ‘Best Inventions of the Year’ by Time magazine.

    Included on Wired magazine’s Smart List of the ‘50 people who will change the world’, Carlo Ratti is currently serving as Co-Chair of the World Economic Forum Global Future Council on Cities and Urbanisation, and as Special Advisor to the European Commission on Digital and Smart Cities.

    www.carloratti.com



  • Carlo Ratti
    Luca De Biase
    Journalist and essayist, founder of Nova24 magazine
  • Short Bio:

    Innovation Editor at Il Sole 24 Ore and Nova24, the section of Sole 24 Ore dedicated to innovation, of which he was the founder.

    Lecturer at the University of Pisa, in the Knowledge Management and Digital Humanities course and the Master’s in Big Data. Lecturer in the Master’s in Science Communication at the University of Padua. Member of the Scientific Committee for the Master’s in Science Communication at the International School for Advanced Studies (SISSA) in Trieste.

    Member of the Board of Trustees at Nexa. Contributor to Edge.org and Annual Question. Member of the Scientific Committee of the Unipolis Foundation, the Advisory Board of the Human Foundation, the Scientific Committee of the Genoa Science Festival and the Scientific Committees of Civica and Symbola. Member of the Steering Committee for State of the Net. Chair of the Scientific Committee of the Associazione Media Civici. Co-founder of the ItaliaStartup association. He was Chair of the Ahref Foundation, a centre for research on the quality of information in social media, and was also a member of the Committee of the Chamber of Deputies responsible for writing the Declaration of Internet Rights.

    His blog discusses the knowledge economy and media ecology. He is the author of numerous essays, including the recent Il lavoro del futuro (2018), Come saremo (2016), Homo Pluralis. Essere umani nell’era tecnologica (2015), Scienza delle conseguenze (2012), and Giornalisti online. Manuale di giornalismo nell’epoca di Internet (2003).

    blog.debiase.com